classifica

sharing

lunedì 15 febbraio 2016

PALLA DI FUOCO SOLCA I CIELI DEL WISCONSIN (USA )


 

Una misteriosa palla di fuoco solca i cieli del Wisconsin (USA)

 

L’incandescente bolide è stato osservato mentre scendeva di quota solcando il cielo di Madison nel Wisconsin, Stati Uniti d’America. Il misterioso oggetto volante è stato immortalato accidentalmente da una telecamera posizionata sul tetto dello Space Science and Engineering Center (SSEC) presso l’Università Graduate School del Wisconsin-Madison.  Nel breve filmato pubblicato su YouTube dal centro sopra indicato, si può osservare la meteora mentre si dirige verso terra seguendo una traiettoria diagonale per poi virare subito dopo e scomparire dallo schermo. Il filmato che ha sconcertato gli astrofili del SSEC è stato visto più di 88.000 volte il che dimostra l’interesse degli internauti per questo genere di fenomeni .Nonostante il luminoso bolide sia stato etichettato dagli astrofili come una palla di fuoco, alcuni utenti della rete hanno avanzato obiezioni suggerendo che il filmato documenta l’entrata nell’atmosfera terrestre di un presunto UFO. La stravagante teoria è stata sostenuta da alcuni teorici della cospirazione secondo i quali si nasconderebbe una base segreta nelle profondità del lago Michigan. Chi non ricorda quando alle ore 09.20 del mese di febbraio 2013 un meteorite è esploso improvvisamente nell’atmosfera sopra la città russa di Chelyabinsk nella regione degli Urali meridionali? In quell’occasione il bolide spaziale è esploso a 18 miglia sopra la Terra sprigionando un’energia 30 volte superiore a quella emessa dalla bomba atomica di Hiroshima. L’impatto con l’atmosfera e la conseguente onda d’urto provocò il danneggiamento di 7.000 edifici e il ferimento di 1.500 persone. Anche in quell’occasione si era parlato di un provvidenziale intervento alieno a seguito del quale veniva abbattuto l’enorme bolide spaziale, salvando in questo modo la popolazione della regione. Link

domenica 7 febbraio 2016

CIA RIVELA XFILE DEL 1952

YOUTUBE Ufo, Cia rivela: “Nel 1952…”

 

NEW YORK – Youtube Ufo nel 1952? La Cia ha pubblicato una serie di documenti, (tra i quali varie foto),  relativi a presunti avvistamenti di oggetti non identificati, raccolti dalla Central Intelligence Agency in un periodo compreso tra il 1940 e il 1950. ”Guardate i nostri X-Files. Abbiamo deciso di mettere in evidenza alcuni documenti che sia gli scettici sia coloro che credono” negli Ufo ”troveranno interessanti” afferma la Cia sul proprio sito internet, dividendo i documenti in due categorie.Ispirandosi alla serie tv di successo ‘The X-Files‘ e ai suoi protagonisti, gli agenti Fox Mulder e Dana Scully, la Cia divide i documenti proprio in base a loro: quelli che l’agente Mulder userebbe per cercare di persuadere gli altri sull’esistenza di attivita’ extraterrestre, e quelli che l’agente Scully userebbe per offrire spiegazioni scientifiche alla visione degli Ufo.Uno dei file più interessanti risale al 1952, quando un oggetto ”simile a una grande padella volante” e’ atterrato in Germania. La Cia cita un testimone oculare che, una volta avvicinatosi al luogo dell’atterraggio dell’oggetto, ha visto due uomini con indosso una tuta metallica brillante. I due si sono chinati verso il testimone oculare, per poi tornare alla ‘grande padella volante’ e spuntare il volo. ”L’oggetto ha iniziato a sollevarsi lentamente da terra e a ruotare” riferisce il testimone alla Cia, sottolineando che anche se inizialmente pensava di sognare poi avvicinandosi al terreno ha visto l’impronta circolare dell’oggetto volante.Fra i file diffusi ci sono anche documenti della commissione scientifica sugli Ufo, che aveva ritenuto i ripetuti avvistamenti del 1952 privi di prove solide per poter essere spiegati. La commissione concluse all’unanimità che non c’era una diretta minaccia alla sicurezza nazionale in seguito ai presunti avvistamenti. Molti infatti non erano altro che aerei militari, luce riflessa da cristalli di ghiaccio e chiari raggi di luce. Di seguito un video Youtube che mostra alcuni X-Files della Cia. Link

domenica 31 gennaio 2016

PORTALE TRIDIMENSIONALE SUI CIELI DI GINEVRA


Misteriose anomalie atmosferiche sui laboratori del CERN di Ginevra

 

cern_anomaly50-Dec.-18-09.24cern_anomaly4-Dec.-18-09.13 Il video pubblicato lo scorso 7 Dicembre 2015 dallo skywatcher e youtuber “SECTION 51”, mostra delle misteriose anomalie atmosferiche che potrebbero essere associate con le pericolose attività di ricerca, condotte nei laboratori del CERN di Ginevra, diretti da Dr. Rolf-Dieter Heuer, che a sua volta dichiara che per comprendere i complessi esperimenti finora condotti dai fisici, si deve capire che le loro scoperte hanno permesso di addivenire alla “particella di Dio” – una particella che lega insieme l’Universo così come lo conosciamo.Situato a Ginevra, in Svizzera, il CERN è un’organizzazione di ricerca che gestisce i più grandi acceleratori di particelle del mondo, attraverso i quali vengono fatte collidere tra di loro quasi alla velocità della luce. I risultati che hanno sorpreso gli stessi scienziati, sono stati ferocemente contestati da alcuni scettici e ambientalisti i quali sostengono che gli esperimenti risultanti potrebbero essere catastrofici per tutta l’umanità. Sembra che l’impianto del CERN abbia la capacità di generare strani fenomeni elettromagnetici e altre anomalie atmosferiche segnalate sempre più spesso in varie parti del mondo. Il video che potete vedere di seguito, mostra come un vortice si forma nei cieli sovrastanti i laboratori di Ginevra fino a quando un ospite inatteso non viene risucchiato nel suo interno per poi dissiparsi improvvisamente. Dapprima, il vortice si manifesta di dimensioni considerevoli, ma appena aspira nel suo interno alcune nubi poste nelle sue vicinanze, esso si comprime notevolmente fino a scomparire del tutto. Anche se molte persone hanno espresso la loro preoccupazione per l’intensificarsi degli esperimenti all’interno del CERN (le paure sono reali dal momento che stiamo parlando di energia nucleare), i funzionari della struttura hanno rassicurato che la situazione è sotto controllo. Tuttavia, solo da pochi mesi, con l’inizio di questi strani fenomeni atmosferici, molte persone hanno espresso forti preoccupazioni su ciò che potrebbe avvenire qualora queste particelle dovessero sfuggire al controllo degli scienziati. Altri hanno ipotizzato che un’eventuale malfunzionamento degli acceleratori di particelle potrebbe determinare l’apertura di piccoli portali interdimensionali. Dobbiamo temere per ciò che il CERN potrebbe scoprire nel prossimo futuro? E infine, a cosa può essere associato lo strano fenomeno atmosferico che appare nell’immagine di cui sopra? Esso fa parte degli esperimenti condotti dal CERN o forse è solo un effetto collaterale? Link

domenica 10 gennaio 2016

ROVER CURIOSITY SCOPRE UNA CITTà ALIENA SU MARTE


Città aliena scoperta su Marte?

 

analisi-dei-presunti-resti-alieni-su-marte_539833Secondo alcuni ufologi, i resti di una presunta città aliena sarebbero stati fotografati dal Rover Curiosity della Nasa sul pianeta rosso Analisi dei presunti resti alieni su Marte Analisi dei presunti resti alieni su Marte Un’immagine della Nasa realizzata dal Rover Curiosity su Marte, sta scatenando entusiasmo in molti appassionati di ufologia. Secondo il ricercatore Ufo Scott C. Waring questa immagine, infatti, mostrerebbe i resti di una città aliena su Marte. La presunta scoperta si deve all’ufologo Christian Macè che ha riferito della cosa sul Sito ‘Ovni Paranormal’. Dove la maggior parte di noi vedrebbe solo rocce e massi, Macè vede i resti di una città aliena. Nella foto che vi mostriamo i resti sono stati evidenziati da Scott Waring digitalmente allo scopo di meglio mostrare la loro presenza sulla superficie marziana. Secondo Waring questa immagine mostrerebbe varie porte d’ ingresso e anche alcuni volti, probabilmente di statue. La Nasa tace sulle immagini La notizia ha fatto molto scalpore un po’ in tutto il mondo, tanto da essere riportata anche dalla ‘Bild’, uno dei più grandi e importanti quotidiani di cronaca tedeschi. Scotto Waring tra l’altro già in passato sul proprio profilo Twitter aveva mostrato alcune foto curiose, che hanno fatto discutere molto scettici e appassionati di Ufo, foto provenienti direttamente dal Rover Curiosity della Nasa, pubblicate sul sito ufficiale dall’Ente Spaziale Americano. Chiaramente queste immagini hanno suscitato grande entusiasmo nella comunità degli appassionati di ufologia. Tuttavia al momento è improbabile che gli scienziati della Nasa possano prendere in considerazione le scoperte di Macè e Waring, che non sono supportate da alcuna analisi scientifica. Il web è diviso La Nasa in questi casi preferisce tacere, alimentando però così le indiscrezioni degli ufologi più estremisti, che ritengono sia in atto una cospirazione per tenere nascosta all’opinione pubblica il fatto che non siamo soli in questo universo. Gli scettici ovviamente non ci stanno e ribattono che questi sono classici casi di ‘Pareidolia’. Nei massi e nelle rocce che il Rover Curiosity fotografa per la Nasa, i ricercatori di ufo sono convinti di vedere delle cose che in realtà non ci sono. Questo è il pensiero degli scettici, che ovviamente è condiviso da molti sul web, ma altrettanti sono coloro i quali credono alle scoperte Waring e company. Link

domenica 15 novembre 2015

OGGETTO MISTERIOSO ESPLODE NEI CIELI DELLO SRI LANKA

Misteriosa esplosione nei cieli dello Sri Lanka ripresa in un VIDEO

 

Esplosione misteriosa nei cieli dello Sri Lanka
Colombo – Un oggetto non identificato che appare nel cielo dello Sri Lanka ed esplode dividendosi in migliaia di frammenti che bruciano al rientro nell’atmosfera. E’ mistero, nell’Oceano Indiano per le immagini registrate da diversi video girati da turisti e osservatori.Nelle immagini si vede distintamente un oggetto metallico che entra nell’atmosfera incendiandosi e che poi esplode dividendosi prima in due pezzi e poi in migliaia di frammenti che bruciano precipitando.Il video, postato su Youtube, sta facendo il giro del mondo suscitando diverse interpretazioni. C’è chi parla del relitto della navicella Snoopy diretta sulla Luna nel 1969 e intrappolata da allora nello spazio e chi invece chiama in causa spiegazioni molto meno “scientifiche” come Ufo ed extraterrestri. Link Leggi: Oggetto sconosciuto in collisione con la terra